Lo studio fotografico +39 nasce grazie al desiderio di Roberto Sacchini e Giordano Mocchegiani di creare un nuovo punto di riferimento territoriale per la fotografia industriale e commerciale.

Lo studio dispone di un teatro di posa di 600 m quadri: 450 dedicati alla sala pose vera e propria, gli altri 150 dedicati ad un reparto di oggettistica e falegnameria in grado di ricostruire qualunque tipo di set fotografico anche nell’ottica di una ottimizzazione dei costi. La sala si avvale anche di un fondo continuo bianco. Lo studio +39 garantisce l’utilizzo esclusivo della sala di posa.

  • Foto industriali
  • Foto aziendali
  • Foto tecniche
  • Moda e accessori
  • Campagne fotografiche per l’e-commerce
  • Canpagne pubblicitarie
  • Foto di architettura
  • Foto istituzionali

Collaborazioni importanti, tra le altre gli architetti e designers Keith Varty e Alan Cleaver, Ramon Esteve, Marco Acerbis, Ludovica+Roberto Palomba, Cristian Visentin Pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali: Interni, Brava Casa, Issue One Magazine UK,Bambini collezioni, Vogue pelle.

Concetto creativo basato su funzionalità ed eleganza il tutto applicato ad uno stile che guarda alla fotografia industriale sempre con l’occhio artistico dove la cura dei dettagli e l’utilizzo della luce trovano la loro massima espressione.

I punti di forza e le specifiche competenze tecniche dei due professionisti si intrecciano tra loro dando vita ad un progetto completo in grado di curare tutto il percorso creativo delle immagini in modo che raggiungano il giusto impatto comunicativo e l’effetto finale voluto dal cliente.

Studio minuzioso dell’oggetto in relazione alla campagna pubblicitaria, la giusta creatività nella composizione fotografica, la presenza fissa sul set di un’arredatrice con esperienza internazionale, ricerca del perfetto equilibrio tra la forma e la luce, utilizzo di studio e location, numerose tecniche di ripresa, utilizzo di diverse tecniche di illuminazione continua e flash, fino all’ampia padronanza delle tecniche di post produzione dall’utilizzo di Photoshop ai programmi di rendering anche grazie alla presenza in squadra di un grafico con grande esperienza in campo pubblicitario.